Analisi Mutuo e Leasing

COME VERIFICARE SE IL TASSO DEL MUTUO O DEL LEASING È USURARIO?

Per determinare il tasso d’usura bisogna inserire tutte le somme addebitate dalla banca tra cui spese, interessi penali, interessi di mora ecc. L’ammontare complessivo rappresenta il TEG “tasso effettivo globale". Se questo è superiore al Tasso Soglia (il tasso oltre il quale si è in regime di usura) il mutuo è in USURARIO e si ha diritto alla restituzione di tutti gli interessi pagati. In caso di insolvenza o di ritardati pagamenti, le penali applicate quasi sempre sono superiori ai limiti del tasso usura e facendo valere questo principio e si possono ottenere dalla banca il rimborso integrale degli interessi pagati negli anni.

Gli analisti e i legali Gfg sono specializzati nell'analisi dei contratti di mutui, finanziamenti e leasing al fine di determinare l'entità da rimborsare e avviare la trattativa con la banca per la restituzione.

Se hai firmato un contratto di mutuo ipotecario - o finanziamento o leasing - e la banca o la finanziaria ha messo in contratto tra tasso di interesse, spese collegate all’erogazione del mutuo/finanziamento/leasing un TEG superiore alla soglia consentita in quel periodo per quelle specifiche operazioni, il contratto risulta USURARIO. E tutti gli interessi pagati dalla sottoscrizione del contratto in avanti vanno restituiti al Cliente.

Quali sono le anomalie contabili più riscontrate nei MUTUI ?

nella strutturazione di MUTUI e LEASING, spesso si possono rilevare pratiche illegali di:

  • ANATOCISMO
  • USURA
  • ONERI E SPESE ADDEBITATI
  • RILEVAZIONI TASSI ERRATE
  • COSTI OCCULTI

Questi errori contabili o di computazione generano:

  • USURA OGGETTIVA O SOGGETTIVA L 108/96
  • INDETERMINATEZZA DELLE CONDIZIONI L 154/92